fbpx
Paolo Pegoraro
2 agosto 2016
Andrea Andrian, chitarra classica
Andrea Andrian
1 agosto 2016
Mostra tutti
  • Sedi:Pordenone - CEM, Fiume Veneto, San Vito al Tagliamento

Nato a Pordenone, trova inizialmente sfogo alla passione per la musica nello studio del pianoforte. Innamoratosi delle basse frequenze, si dedica al basso elettrico sotto la guida del maestro Romano Todesco.

Trasferitosi a Venezia, studia con Edu Hebling dapprima basso elettrico e quindi contrabbasso. Sempre a Venezia, partecipa ai corsi sul metodo Hindemith tenuti dal maestro Annibale Cetrangolo.

Nel 2006 intraprende l’attività didattica in diverse scuole del Veneto e nel pordenonese tenendo corsi individuali e di musica d’insieme.

Dal 2016 è direttore della sezione moderna Polinote. Attualmente segue il percorso pre-accademico di contrabbasso classico presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine sotto la guida del maestro Alessandro Turchet.

Nel corso degli anni ha militato in diverse formazioni di varia estrazione (pop, rock, funk, swing, afro-cubano), suonando sia in Italia che all’estero.

Da sempre attratto dal mondo della musica inedita, partecipa a diversi progetti di musica cantata e strumentale. Nel 2012 con Io, Lassie & il Super-Io vince il primo premio a Sottotoni, concorso nazionale di musica inedita in italiano; con lo stesso progetto nel 2014 vince il concorso Rock in Villa e ha l’occasione di aprire il concerto dei Rezophonic.

Al momento, oltre a collaborare con diverse situazioni estemporanee anche orchestrali, è membro di U.A.Z. (urban acid funk) e Sicko (post grunge).

Ha partecipato a diverse registrazioni, sia autoprodotte che edite, tra le quali “InFusion” di Alberto Milani (premio “Toast” per la musica strumentale al M.E.I. di Faenza nel 2007) e “Dai Balcani al Mediterraneo” (2016 - GDM music editore).

Laureato con lode in Lingue e Letterature Straniere, ha partecipato a diverse clinic (Mike Stern, Jeff Berlin, Tuck Andress…) in qualità di interprete. Si è inoltre interessato al rapporto tra musica e letteratura attraverso conferenze e pubblicazioni.

Photo Credit: Alessio Veronesi Fotografo

X